my Twitter: @tonykapp - se anche voi sognate venite in Dreamsoft.it▲
4345 stories
·
0 followers

Il Tatooine di Star Wars esiste: scoperto pianeta che orbita attorno a due Soli

1 Share
tatooine

TOI 1338b è il primo pianeta circumbinario scoperto dal telescopio spaziale TESS, come ha rivelato la NASA nei giorni scorsi. Il pianeta, grande quasi 7 volte la Terra, orbita intorno a ben due soli.

 

Un pianeta con due soli, e non si tratta di Tatooine

Spesso gli amanti delle saghe fantascientifiche si chiedono se sia possibile la vita su pianeti esterni al nostro Sistema Solare, ma simili a quelli visitati dai loro beniamini: “in una galassia lontana lontana”, i mondi ideati da George Lucas potrebbero esistere e le ultime rivelazioni della NASA ne sono una “piccola” conferma. Nell’ambito della missione Explorer, il telescopio spaziale TESS ha scoperto il primo pianeta circumbinario, TOI 1338b: in parole “nerd”, è un equivalente del pianeta Tatooine.

TOI 1338b ha le dimensioni che oscillano tra Saturno e Nettuno, per la precisione misura 6,9 volte la Terra: si trova a 1300 anni luce dalla Costellazione del Pittore. Proprio come il pianeta desertico più famoso della fantascienza, orbita intorno a ben due stelle, una di dimensioni maggiori (oltre dieci volte il Sole) e l’altra più piccola e fredda (solo un terzo del Sole).

Un altro pianeta simile, già scoperto nel 2011, è Kepler 16b che orbita intorno alla stella binaria Kepler 16, nella Costellazione del Cigno: questo pianeta si trova ai limiti della cosiddetta zona abitabile, dove potrebbe esistere acqua allo stato liquido, condizione fondamentale per la vita. Ma la natura gassosa e le dimensioni eccessive del pianeta, che eguagliano quelle di Saturno, lo rendono al momento inabitabile, come ha spiegato il Dottor Phil Sutton, scienziato planetario della University of Lincoln. Gli scienziati attualmente sono alla ricerca di una esoluna, ossia un satellite che orbiti intorno a Kepler 16b.

TOI 1338b

 

Una nuova Terra dovrebbe somigliare a Yavin 4 o Endor

Proprio per trovare l’ambiente vivibile della Terra, è necessaria la presenza di una stella e di un satellite, che abbiano una rotazione sincrona con il pianeta, proprio come nel nostro caso. Mentre è stato possibile scoprire pianeti extrasolari, non si può dire altrettanto dei satelliti.

Il Dottor Sutton è da anni impegnato nella ricerca delle esolune simili, concentrandosi in particolare su J1407b, l’esopianeta dagli anelli giganti: tuttavia, non ancora il suo lavoro non ha ancora avuto successo. “Si spera che sempre maggiori studi sul nostro vasto universo possano portare queste misteriose esolune a essere più comuni”. Auspica che possa verificarsi una cosa simile al boom di scoperte legati agli esopianeti negli ultimi decenni: infatti, ad oggi se ne contano oltre 4000. “È una possibilità elettrizzante e sarebbe un grande potenziale per la vita al di fuori del nostro Sistema Solare, ma non siamo agli stessi livelli visti in Star Wars. Per ora”.

yavin 4

Leggi l'articolo completo su: Il Tatooine di Star Wars esiste: scoperto pianeta che orbita attorno a due Soli - Articolo originale di: FocusTECH

Read the whole story
tonykapp
8 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

Sony svela il logo della nuova PlayStation 5

1 Share

Ci siamo quasi. Sappiamo da tempo che la nuova PlayStation 5 arriverà sul mercato alla fine del 2020, ancora avvolta dall'assoluto mistero, ma in occasione del CES 2020 Sony ci ha rivelato qualcosa di più: il logo ufficiale della nuova console e qualche caratteristica di cui si vociferava ormai da mesi.

Il logo di PlayStation 5 si differenza da quello del modello precedente per uno stile più arrotondato, mentre tra le caratteristiche confermate a Las Vegas troviamo l'indispensabile hard disk SSD che assicura tempi di caricamento più rapidi e il supporto per l'audio 3D.

prosegui la lettura

Sony svela il logo della nuova PlayStation 5 pubblicato su Gadgetblog.it 07 gennaio 2020 12:39.

Read the whole story
tonykapp
8 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

I film originali Netflix nel 2020: la lista completa

1 Share

film originali Netflix

film originali Netflix

Arrivano novità molto interessanti in questi giorni per quanto riguarda alcuni film originali Netflix che potrebbero fare la differenza agli occhi di coloro che negli ultimi anni hanno deciso di abbonarsi al servizio. Come si potrà notare oggi 8 gennaio, infatti, è possibile abbracciare diversi generi, al punto che finora sono giunti solo apprezzamenti per le scelte del palinsesto. Passiamo dunque ad elementi più concreti.

Tutti i film originali Netflix in arrivo nel 2020

Quali sono i film originali Netflix che ci apprestiamo a trovare in piattaforma nel corso del 2020? Come si potrà notare qui di seguito, abbiamo solo l’imbarazzo della scelta, senza escludere che nel corso delle prossime settimane ci possano essere ulteriori aggiunte. Di sicuro, la produzione “in proprio” ha ricevuto una bella spinta in questi mesi ed oggi abbiamo ricevuto un segnale concreto in merito. Ecco la lista in questione:

  • THE OLD GUARD
  • MISS AMERICA
  • MANK
  • UNCORKED
  • REBECCA
  • HILLBILLY ELEGY
  • DA 5 BLOOD
  • THE BOYS IN THE BAND
  • TO ALL THE BOYS: P.S. I LOVE YOU
  • EUROVISION
  • I’M THINKING OF ENDING THINGS
  • ALL THE BRIGHT PLACE
  • THE LAST THING HE WANTED
  • A FALL FROM GRACE
  • TIGERTAIL
  • THE WILLOUGHBYS
  • THE KISSING BOOTH 2
  • THE HALF OF IT
  • DICK JOHNSON IS DEAD
  • THE PLATFORM
  • CRIP CAMP
  • SPENSER CONFIDENTIAL
  • SERGIO
  • OVER THE MOON
  • COFFEE & KAREEM
  • THE PROM
  • OUT OF THE FIRE
  • LOST GIRLS
  • JINGLE JANGLE

L'articolo I film originali Netflix nel 2020: la lista completa sembra essere il primo su Geekissimo.

Read the whole story
tonykapp
8 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

Apple sostituisce i MacBook con problemi al rivestimento antiriflesso

1 Share
Apple MacBook antiriflesso

L’azienda della mela morsicata, Apple, ha deciso di rinnovare il programma di sostituzione gratuita per tutti i MacBook affetti da un problema con il rivestimento antiriflesso. La conferma arriva proprio da una nota ufficiale dell’azienda rivolta ai centri autorizzati di riparazione. Andiamo a scoprire insieme i dettagli del programma.

L’azienda di Cupertino ci tiene alla soddisfazione dei propri clienti. Il programma di sostituzione, lanciato per la prima volta nell’ottobre del 2015, viene rinnovato ancora. I dispositivi coinvolti sono davvero tanti. Andiamo a scoprire la lista completa.

 

Apple: ecco tutti i dispositivi che partecipano al programma di riparazione gratuito

Come già detto nelle precedenti righe, sono diversi i dispositivi della mela morsicata che partecipano al programma di sostituzione gratuita. Apple li ha comunicati ufficialmente nella nota inviata ai rivenditori. Partecipano tutti i MacBook Pro e MacBook prodotti dal 2015 al 2017 che presentano problemi al rivestimento antiriflesso del display. Ovviamente, i dispositivi non devono essere stati acquistati da più di 4 anni. MacRumors fa notare che non fanno più parte del programma, tutti i MacBook Pro prodotti nel 2014.

Al momento, non sappiamo fino a quando l’azienda ha intenzione di lasciare attivo il programma. Se il vostro MacBook presenta la suddetta problematica vi consigliamo di recarvi al più presto all’Apple Store più vicino per ottenere assistenza gratuita. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.

Leggi l'articolo completo su: Apple sostituisce i MacBook con problemi al rivestimento antiriflesso - Articolo originale di: FocusTECH

Read the whole story
tonykapp
27 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

Mac Pro: prestazioni simili al vecchio iMac Pro 2017

1 Share

Ora che i primi esemplari di Mac Pro sono nelle mani degli utenti, sul Web iniziano a fioccare i primi test sulle prestazioni delle nuove macchine. E, sorpresa, in realtà non si discostano poi molto da quelle del vecchio iMac Pro del 2017, a meno che non optiate per le versioni di punta.

prosegui la lettura

Mac Pro: prestazioni simili al vecchio iMac Pro 2017 pubblicato su Melablog.it 18 dicembre 2019 10:34.

Read the whole story
tonykapp
30 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

La truffa dei dirigenti Foxconn: vendevano iPhone con componenti difettosi

1 Share

Alcuni dirigenti Foxconn vendevano parti difettose per assemblare iPhone di contrabbando e venderli nel mercato nero.

Link all'articolo originale: La truffa dei dirigenti Foxconn: vendevano iPhone con componenti difettosi

Read the whole story
tonykapp
30 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete
Next Page of Stories