my Twitter: @tonykapp - se anche voi sognate venite in Dreamsoft.it▲
4112 stories
·
0 followers

Evento iPad già a fine marzo?

1 Share

Secondo diversi analisti, Apple dovrebbe presentare i nuovi iPad Pro tra il 20 e il 24 marzo, con un evento che si terrà probabilmente nel nuovo Apple Park.

In questo evento primaverile, Apple presenterà i nuovi iPad Pro, con un inedito modello da 10.5 pollici che si andrà ad affiancare alle altre varianti già disponibili. Apple dovrebbe poi presentare nuovi cinturini per Apple Watch, un iPhone SE da 128GB e un iPhone 7/7 Plus di colore rosso.

Se così fosse, Apple dovrebbe inviare in questi giorni gli inviti per la stampa, visto che siamo già in ritardo rispetto agli step soliti dell’azienda. Secondo altre fonti, infatti, l’evento si potrebbe tenere nelle prime due settimane di aprile, proprio per dare la possibilità di organizzarlo al meglio nell’Apple Park.

Apple ha organizzato un evento a marzo quattro volte negli ultimi sei anni: nel 2011 e nel 2012, con i nuovi modelli di iPad; nel 2015, con l’Apple Watch; nel 2016 con iPad Pro 9.7 pollici e iPhone SE.

C’è anche chi afferma che Apple potrebbe lanciare direttamente i nuovi iPad senza alcun evento, ma tramite un semplice comunicato stampa. Non sarebbe una novità per l’azienda, visto che una cosa del genere è già avvenuta nel 2014 con l’iPad di quarta generazione. Tra l’altro, sul web sono state registrate le prime connessioni da modelli inediti di iPad, segno che a Cupertino stanno effettuando dei test con i nuovi modelli (iPad 7,1 – 7,2 – 7,3 e 7,4) con iOS 10.3 beta.

Sarebbe però molto strano, visto che ci si aspetta il lancio di un nuovo iPad da 10.5 pollici, con diverse novità anche dal punto di vista estetico (parte frontale priva di bordi…).

L'articolo Evento iPad già a fine marzo? sembra essere il primo su iPad Italia - Il blog italiano su Apple iPad Air, iPad Pro e iPad mini.

Read the whole story
tonykapp
13 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

Dovreste davvero smettere di dormire con il vostro Smartphone vicino, è pericoloso

1 Share

Ci sono moltissimi motivi per tenere lontano lo smartphone dal vostro letto, soprattutto se lo lasciate in carica la notte. Già qualche settimana fa vi avevamo spiegato perchè tenere il cellulare attaccato alla corrente mentre dormite può danneggiare il dispositivo, mentre oggi vi spieghiamo perchè tenerlo lontano dal vostro letto è un’ottima idea per salvaguardare la vostra salute.

C’è un reale rischio di incendio

É di oggi la notizia di un cellulare esploso a Guizhou, in cina, che ha ferito al volto ed alle mani una bambina di 5 anni, procurandole delle lesioni che rischiano di diventare permanenti. Lo smartphone in questione è un Samsung Galaxy Note 4, e sono escluse le ipotesi che fosse un device non originale (anche se un team di esperti di Samsung si è già recato sul posto per indagare).

galaxy note 4 esploso

Il rischio di danno ovviamente si moltiplica se il vostro smartphone è una replica cinese di bassa qualità, oppure se avete installato una batteria di dubbia provenienza.

Anche i caricabatteria in se sono rischiosi, soprattutto quelli cinese a basso costo. Il Mirror riporta una vera e propria emergenza che vede protagonisti i caricabatterie universali, spesso muniti di certificazione CE contraffatta.

Rovina il vostro sonno

Non c’è nessuna evidenza scientifica che le onde elettromagnetiche del cellulare danneggino la salute, quindi non possiamo dirvi di non tenere il vostro smartphone vicino al cuscino per questo motivo. Quello che è sicuro però è che le notifiche, sempre più diffuse nelle app, possano interrompere il vostro sonno senza che riusciate ad accorgervene. É sicuramente improbabile che qualcuno vi mandi un messaggio su Whatsapp alle 3 di notte, ma è possibile che vi arrivi un SMS promozionale, oppure che il timer di qualche gioco sblocchi un upgrade nel cuore della notte. I disturbi di questo tipo sono i peggiori, perché rischiano di svegliarvi senza che riusciate a capire quale sia stata la causa. Una soluzione potrebbe essere quella ti tenere il dispositivo silenzioso, ma se lo usate come sveglia questa non è decisamente un’opzione.

dormire con lo smartphone fa male

Utilizzarlo prima di dormire potrebbe uccidervi

Oltre a rischiare di trovarvi in un incendio nel mezzo della notte, l’ultimo giro su facebook o una puntata della vostra serie preferita su netflix, prima di addormentarvi, potrebbe avere dei pesantissimi riflessi sulla vostra salute. Lo rivela uno studio del Brigham and Women Hospital di Boston, Massachusetts; il team della dottoressa Anne-Marie Chang ha scoperto che l’utilizzo di un dispositivo con schermo luminoso, prima di dormire, altera pesantemente i livelli di melatonina nel sangue, impedendoci di riposare correttamente. In pratica è come se il nostro cervello fosse ingannato dalla luce dello schermo, e si convincesse di essere ancora in pieno giorno; questo scompenso inibisce la produzione della melatonina, l’ormone che regola i ritmi sonno-veglia, facendoci dormire meno e male, con tutti i rischi per la salute che sono collegati, in primis l’aumento del rischio di ammalarvi di tumore.

leggere il cellulare prima di dormire fa male

Una soluzione potrebbe essere quella di utilizzare la modalità notturna di iPhone o iPad, oppure di scaricare la app “blulight filter” per Android. Entrambe le soluzioni consentono di ridurre la luce blu emessa dallo schermo, essendo questa la maggiore responsabile delle variazioni del livello di melatonina.

WP-Appbox: Filtro Luce Blu (Free, Google Play) →

Leggi tutto su: Dovreste davvero smettere di dormire con il vostro Smartphone vicino, è pericoloso | Fonte: FocusTECH

Read the whole story
tonykapp
13 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

Apple pubblica la nuova lista di accessori HomeKit

1 Share

Apple ha pubblicato un corposo aggiornamento di tutti gli accessori attualmente compatibili con HomeKit, la piattaforma di domotica gestibile tramite Siri su cui l’azienda sta puntando molto.

La lista comprende varie tipologie di accessori, che vanno dalle lampadine agli interruttori, passando per prese, termostati, finestre, ventilatori, campanelli, serrature e tanto altro. Si tratta di un ottimo punto di partenza per chi vuole ammodernare casa con accessori utili e tecnologicamente avanzati, tutti gestibili tramite iPhone e Siri.

Nell’elenco sono presenti anche produttori che offrono pacchetti di accessori HomeKit per chi acquista una nuova casa.

Link all'articolo originale: Apple pubblica la nuova lista di accessori HomeKit

Read the whole story
tonykapp
15 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

Apple potrebbe annunciare nuovi dispositivi la prossima settimana: rumors

1 Share

apple-ipad-pro-650x245.jpg

Seguendo la scia delle numerose indiscrezioni e voci di corridoio emerse negli ultimi mesi, una nuova soffiata suggerisce che Apple potrebbe decidere di presentare al pubblico nuovi dispositivi nel corso della prossima settimana (al più presto).

L'ipotesi è stata ventilata da alcuni analisti che citano alcune fonti industriali interne alla catena di produttori, come riportato nelle scorse ore da MacRumors. Le voci non fanno riferimento specifico a quali novità verranno eventualmente proposte ma, rifacendosi appunto ai vari rumors, è facile pensare che possa trattarsi della nuova generazione di iPad.

prosegui la lettura

Apple potrebbe annunciare nuovi dispositivi la prossima settimana: rumors pubblicato su Melablog.it 13 marzo 2017 19:08.

Read the whole story
tonykapp
15 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

Lara Croft vi aspetta… Su Apple TV!

1 Share

AppleTvItalia

Sono passati più di 20 anni dall’entrata in scena di un personaggio che ha cambiato per sempre la storia dei videogiochi. Lanciato su Sega Saturn, PC, N-Gage, PC e Playstation, Tomb Raider fu campione di vendite nel Natale 1996 e da allora si sono susseguite senza sosta le avventure della bella archeologa Lara Croft. Un personaggio che, come abbiamo detto, ha fatto la storia, arrivando addirittura sul grande schermo con l’interpretazione della splendida Angelina Jolie. Cina, Peru, Italia, Messico, Egitto e tanti altri posti, Lara è stata ovunque, ma potete trovarla anche su Apple TV. Non vi abbiamo mai parlato di questo gioco, è arrivato il momento di presentarvelo. Se anche voi siete innamorati di Lara, non potete lasciarvelo scappare.

Lara Croft conquista Apple TV

Nel 2006 Lara Croft è entrata nel Guinnes World Record come eroina dei videogame più famosa del mondo, una notorietà che va ben oltre il semplice mondo videoludico, tutti conoscono questo personaggio e tutti possono giocare con lei grazie a Lara Croft Go.

Eletto gioco dell’anno per iPhone nel 2015, Lara Croft Go è un puzzle game a turni, meccaniche di gioco semplici ed immediate per entrare subito nel vivo dell’azione. Longevità notevole grazie a sei livelli segnati da 101 puzzle.

Piacevole la grafica, cartoonesca e vivace, menzione per la colonna sonora: una chicca. Non è il Tomb Raider che già conoscete, dunque anche se siete giocatori di vecchia data avrete molte sorprese. Preferiamo non rovinarvele, sta a voi scoprire questo nuovo mondo.

Lara Croft Go è disponibile su App Store al prezzo di 1,99 €.

Continua a leggere Lara Croft vi aspetta… Su Apple TV!

Read the whole story
tonykapp
15 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete

‘Internet va salvato!’ – Il padre del web lancia l’allarme e propone tre soluzioni

1 Share

Internet è in pericolo. Sono molti gli analisti preoccupati dalla fase che sta vivendo la rete, mai apparsa così fragile e schiacciata tra numerose problematiche. In questi mesi si è fatto un gran parlare di fake news, bullismo e trattamento dei dati personali non sempre trasparente. Stavolta ad allarmarsi non è una persone qualunque ma Tim Berners-Lee.

Forse questo nome non dirà molto a buona parte del pubblico, ma questo informatico londinese è considerato, insieme a Robert Cailliau, l’inventore del World Wide Web. Chi meglio di lui può comprendere lo stato di salute di una creatura che ha contribuito a creare? Il quadro non è affatto roseo, scopriamo insieme cosa ha dichiarato Berners-Lee.

Berners-Lee vuole un internet più trasparente

Berners-Lee ha affidato le proprie preoccupazioni a un articolo sul prestigioso giornale inglese The Guardian, l’informatico britannico ritiene che il web rischi di allontanarsi dalla natura originaria. Fake news, pochi che gestiscono i dati di molti e messaggi politici che poco hanno in comune con le ragioni che hanno accompagnato l’ascesa di internet.

Tim Berners-Lee Internet Web

Quella che doveva essere una “piattaforma aperta” si è tramutato in un costo elevatissimo per tutti gli utenti, che pagano sena saperlo e pagano donando pezzi della propria viva. Innegabile il grande business legato ai dati personali, un affare da milioni di dollari, senza dimenticare le ripercussioni in termini di privacy, visto che sempre più governi si servono di queste informazioni per monitorare i cittadini.

LEGGI ANCHE Internet in Italia: siamo decisamente indietro

Utenti che non hanno più il controllo di se stessi e un giro d’affari mosso dalla logica del click, un meccanismo che si lega a un’informazione basata su fake news e sensazionalismo come rapidi mezzi per monetizzare. Questa situazione, contestualmente al crollo verticale dei mezzi di comunicazione tradizionali, finiscono per offrire all’utente un’informazione distorta, anzi pericolosa.

LEGGI ANCHE Facebook: UE contro le fake news, ecco come risponde il social

I politici si servono sempre più di questi mezzi, come sottolinea l’inventore di internet, fornendo informazioni personalizzate in base all’utente e senza la necessità di messaggi coerenti. Non è semplice invertire la rotta e Berners-Lee non si fa illusioni, tuttavia c’è qualcosa da fare. Tre le soluzioni principali riscontrate.

LEGGI ANCHE Occhio a Android.Fakebank.B, malware che minaccia conto bancario

La prima è obbligare le aziende a una maggiore trasparenza nella gestione dei dati personali, magari sviluppando soluzioni a pagamento. Giusto l’atteggiamento di Google e Facebook, che si stando facendo sentire per quanto riguarda le fake news, ma i social network devono prendersi le proprie responsabilità perché sono complici di tale tendenza.

LEGGI ANCHE Tiziana Cantone, Google e Yahoo ricevono istanza da Garante Privacy

Per risolvere il problema legato alla comunicazione politica bisogna combattere nel quotidiano. Difficile contenere questo fenomeno, ma almeno bisogna farsi sentire con chi condivide contenuti infondati. Internet ci offre contenuti su misura, ma il padre di internet ci invita a uscire dalla bolla, senza cerca ulteriori conferme su ciò che già pensiamo.

Leggi tutto su: ‘Internet va salvato!’ – Il padre del web lancia l’allarme e propone tre soluzioni | Fonte: FocusTECH

Read the whole story
tonykapp
15 days ago
reply
Ragusa City Sicily
Share this story
Delete
Next Page of Stories